Nominato il nuovo Vescovo della Diocesi di Reggio Emilia – Guastalla

Papa Francesco, dopo aver accettato la rinuncia per raggiunti limiti di età di Mons. Massimo Camisasca, ha nominato Mons. Giacomo Morandi nuovo vescovo della diocesi di Reggio Emilia e Guastalla.

L’ANSPI zonale intende rivolgere un sentito ringraziamento a Monsignor Massimo Camisasca per la preziosa opera pastorale svolta in questi anni alla guida della nostra Diocesi e un saluto di benvenuto, insieme ad un augurio di buon lavoro, a Mons. Giacomo Morandi.

È nato a Modena il 24 agosto 1965. È fratello del filosofo Emmanuele Morandi.

Formazione e ministero sacerdotale
È entrato nel seminario diocesano di Modena all’età di 14 anni.

L’11 aprile 1990 è stato ordinato presbitero per l’arcidiocesi di Modena-Nonantola.

Dopo aver conseguito il baccalaureato in teologia presso lo Studio Teologico Interdiocesano di Reggio-Modena-Parma-Carpi e, nel 1992, la licenza in scienze bibliche presso il Pontificio Istituto Biblico di Roma, nel 2008 ha conseguito la licenza e il dottorato in teologia dell’evangelizzazione presso la Pontificia Università Gregoriana.

Ha ricoperto vari incarichi pastorali nell’arcidiocesi di appartenenza fra cui quello di vicario episcopale per la catechesi, l’evangelizzazione e la cultura, dal 2005 al 2010, e di vicario generale dal novembre 2010; cessa da questo incarico il 17 febbraio 2015 alla morte dell’arcivescovo Antonio Lanfranchi. Dal 20 febbraio al 12 settembre è stato amministratore diocesano e poi il 14 settembre è stato riconfermato nell’incarico di vicario generale dal nuovo arcivescovo Erio Castellucci.

Il 27 ottobre 2015 papa Francesco lo ha nominato sottosegretario della Congregazione per la dottrina della fede.

Ministero episcopale
Il 18 luglio 2017 papa Francesco lo ha promosso segretario della Congregazione per la dottrina della fede e lo ha nominato arcivescovo titolare di Cerveteri; è succeduto a Luis Francisco Ladaria Ferrer, precedentemente nominato prefetto del medesimo dicastero.

Il 30 settembre successivo ha ricevuto l’ordinazione episcopale, nella cattedrale di Modena, dall’arcivescovo Angelo De Donatis (poi cardinale), vicario generale di Sua Santità per la diocesi di Roma, co-consacranti Erio Castellucci, arcivescovo di Modena-Nonantola, e Luciano Monari, vescovo emerito di Brescia.

Il 10 gennaio 2022 il Papa lo ha nominato vescovo, con il titolo personale di arcivescovo, di Reggio Emilia-Guastalla come successore di Massimo Camisasca, dimessosi per raggiunti limiti di età.